selezione1

Prima di tutto occorre chiarire l’obiettivo di un annuncio di ricerca personale: “ottenere un alto numero di candidati corrispondenti alle caratteristiche richieste dal ruolo che stiamo ricercando”

L’annuncio di ricerca è una vera e propria azione di marketing, ha le sue regole e deve essere redatto come se dovessimo attrarre i nostri migliori clienti.

Certo! I candidati sono potenziali clienti, non sono potenziali fornitori di un’azienda.

I collaboratori di un’azienda sono preziosi, sono le persone più importanti e l’azienda deve pubblicare un annuncio che miri ad attrarre i migliori.

Le regole sono queste:

1) Definire la figura da ricercare. In pratica è necessario avere le idee chiare sul posto che dovrà occupare, su cosa dovrà fare e sui risultati che dovrà produrre.

Troppo spesso le aziende si improvvisano, partendo per la selezione di un magazziniere per poi scoprire che forse è meglio mettere anche qualcuno nell’ufficio acquisti. Allora, nel dubbio, si cerca di ricoprire entrambe le mansioni con una sola persona e naturalmente si finisce col perdere un sacco di tempo e un sacco di soldi

Questo è il primo punto: chiarisciti le idee, fai una bella analisi della tua attività e definisci chi stai cercando!

2) Adesso sei pronto per preparare il messaggio da pubblicare. Devi riuscire a descrivere i punti di forza della tua azienda e anche le parti pratiche del ruolo. Come si svolgerà la giornata tipo della persona? Che risultati ci aspettiamo che ottenga? Quali caratteristiche dovrà mettere in campo?

Inoltre non sottovalutare di descrivere accuratamente cosa offrirai (e non parliamo solo di tipologia di contratto e benefit), che tipo di persone collaboreranno con lei, che opportunità di crescita, formazione e affiancamento le saranno disponibili.

Rileggi il messaggio e domandati “io risponderei?” se la risposta è SI allora pubblicalo e valuta nei giorni successivi i risultati.

0